Accesso agli atti - Comune di Felino

guida ai servizi - Comune di Felino

Accesso agli atti

Accesso agli atti

Responsabile del procedimento: Responsabile del Servizio competente
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia

  • Titolare del potere sostitutivo: Dott.ssa Renata Greco
  • Telefono: 0521-335925
  • Fax: 0521-834661
  • Email: r.greco@comune.felino.pr.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Presentazione scritta del ricorso
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Tutti i Servizi Comunali

  • Responsabile dell'ufficio: Responsabile del Servizio
  • Telefono: Centralino tel. 0521 335951
  • Email: varie
  • Orari: Lunedi - Sabato ore 8,30 - 13,00
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Tutti i Servizi Comunali

  • Responsabile dell'ufficio: Responsabile del Servizio
  • Telefono: Centralino tel. 0521 335951
  • Email: varie
  • Orari: Lunedi - Sabato ore 8,30 - 13,00
Descrizione: La legge 7 agosto 1990 n. 241, in attuazione dei principi costituzionali che disciplinano l'esercizio della funzione amministrativa (art. 97 costituzione) ha previsto istituti di diretta partecipazione dell'interessato al procedimento amministrativo al fine di assicurare la trasparenza dell'attività della pubblica amministrazione nonche' l'imparzialità dell'azione della medesima.
Il diritto di accesso tuttavia non è un generico ed illimitato diritto all'informazione, nè come una sorta di azione popolare diretta a consentire un controllo diffuso e generalizzato sull'Amministrazione pubblica. La legge infatti ne circoscrive l'ambito di esercizio, sia sotto il profilo soggettivo (riconoscendone la titolarità in diretta funzione di tutela delle situazioni giuridicamente tutelate), che sotto quello oggettivo (escludendone l'operatività per talune tipologie di atti).
Atti soggetti al diritto di accesso:
Tutti i documenti amministrativi, ovvero "ogni rappresentazione grafica, fotocinematografica, elettromagnetica o di qualunque altra specie del contenuto di atti, anche interni, formati dalle pubbliche amministrazioni o, comunque utilizzati ai fine della attività amministrativa.
Pertanto l'accesso può validamente esercitarsi su:
-atti esistenti. Atti cioè "fisicamente" esistenti presso la P.A.
-atti già formati o comunque utilizzati dalla P.A. ai fini della attività amministrativa. Il documento in quanto forma dell'atto può essere di qualsiasi tipo, sia formato dalla P.A., anche relativamente ad attività di diritto privato, che da privati, purche' utilizzato ai fini dell'attività amministrativa.
atti interni compresi gli atti endoprocedimentali (a procedimento concluso) con esclusione della corrispondenza personale).
Limiti al diritto di accesso.
-Documenti coperti dal segreto di stato
-Documenti la cui segretezza sia prevista da norme specifiche (es. atti coperti da segreto istruttorio)
-Atti preparatori diretti alla emanazione di atti normativi, amministrativi generali, di pianificazione e di programmazione
-Categorie di atti individuare dai regolamenti delle singole amministrazioni in relazione alla salvaguardia della sicurezza ed ordine pubblico, riservatezza di terzi ecc.
Ai sensi dell'art. 3 del DPR 184/2006 l'Ufficio è tenuto a dare notizia della richiesta di accesso ai soggetti "controinteressati".
Sono soggetti controinteressati "tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza".
Tali soggetti hanno tempo 10 giorni per presentare motivata opposizione alla richiesta di accesso. Pertanto, la predetta richiesta non potrà essere evasa se non dopo trascorsi i termini per l'opposizione.
Chi può richiederlo: Il richiedente deve essere titolare di un interesse diretto, concreto e attuale per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti.
A chi è destinato: Ai soggetti interessati titolari di un interesse diretto, concreto e attuale per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti.
Modalità di Attivazione: A istanza di parte
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Domanda all'ufficio di competenza
Come si richiede : L'accesso può essere formale od informale.
L'accesso informale consente l'esercizio del diritto di accesso contestualmente all'istanza. Può essere espresso anche in forma verbale indicando esattamente gli estremi del documento che interessa. La richiesta sarà valutata immediatamente e, se accolta, si procede all'esibizione del documento.
L'accesso formale si esercita quando non sia possibile l'accoglimento immediato dell'istanza, ovvero quando sorgano dubbi su:
-legittimità del richiedente
-identità del richiedente
-poteri rappresentativi del richiedente
-sussistenza dell'interesse all'accesso
La richiesta di accesso dovrà essere formalizzata utilizzando l'apposito modulo che dovrà essere presentato:
-all'ufficio che detiene l'atto
-all'ufficio Protocollo
Per esercitare il diritto di accesso formale è necessario compilare l'apposito modulo "Richiesta di accesso agli atti" che, se non consegnata personalmente, deve essere accompagnata da copia del documento di identità valido.
1.Presentazione della richiesta da parte dell'interessato presso l'Ufficio Protocollo su modulo reperibile sul sito istituzionale o invio dello stesso tramite mail, pec, posta ordinaria
2.In caso di richiesta di accesso inoltrata da soggetto diverso dall'interessato, all'istanza devono essere compilata la parte relativa alla delega e allegata copia fotostatica del documento di identità del delegante
3.Accertamento del pagamento previa consegna della ricevuta di versamento
4.Rilascio della documentazione al richiedente
Tempi del procedimento: Il rilascio delle copie degli atti richiesti avviene nei 30 giorni successivi alla presentazione della richiesta, salve le cause di sospensione e/o interruzione del procedimento previste dalla normativa.
Ai sensi dell'art. 3 del DPR 184/2006, l'Ufficio è tenuto a dare comunicazione agli eventuali controinteressati, mediante l'invio di copia con raccomandata A.R. dell'accesso. Entro 10 giorni dal ricevimento della comunicazione questi possono proporre una motivata opposizione che sarà valutata dall'Ufficio.
Documentazione rilasciata: copia degli atti richiesti
Validità documentazione rilasciata: senza scadenza
Spese a carico dell'utente: La visione degli atti è soggetta al pagamento dei diritti di segreteria solo per le pratiche edilizie(vedi tabella allegata )
Nei restanti casi, il rilascio delle copie è subordinato al solo pagamento dei previsti diritti di copia. L'assolvimento degli obblighi sull'eventuale pagamento dell'imposta di bollo è previsto per alcune categorie di atti, salve le esclusioni di legge (vedi tabella allegata )
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti I pagamenti dei diritti di segreteria, sanzioni, oblazioni e oneri pratiche edilizie, possono essere effettuati utilizzando il sistema PagoPA con le seguenti modalità:http://www.comune.felino.pr.it/servizi/Menu/dinamica.aspx?idSezione=41744&idArea=51638&idCat=56447&ID=98945&TipoElemento=categoria
Dove rivolgersi: ACCESSO AGLI ATTI GENERICO
- Ufficio Protocollo Comune di Felino piazza Miodini 1 - Felino (PR) 1° piano dal lunedì al sabato: ore 8.30 - 13.00 Telefono 0521 335951 Fax 0521 - 834661 PEC:protocollo@postacert.comune.felino.pr.it email: cfelino@comune.felino.pr.it
- ACCESSO AGLI ATTI PRATICHE EDILIZIE
- Servizio Urbanistica, Edilizia Privata, Commercio e PA Comune di Felino piazza Miodini 1 Felino (PR) 2° piano giovedì e sabato ore 8,30- 13,00 tel 0521 335 956 -335938 email: l.mattioli@comune.felino.pr.it – a.casazza@comune.felino.pr.it
-- CONSULTAZIONE PRATICHE EDILIZIE: La Responsabile del Procedimento o altro addetto comunicherà la collocazione degli atti per la consultazione
Come si raggiunge: PER LA CONSULTAZIONE DELLE PRATICHE EDILIZIE:
a) ARCHIVIO CORRENTE, Piazza Miodini, 1 Ufficio tecnico (2° Piano) Personale di riferimento: Geom. Casazza Anna Maria Tel. 0521 -335938 Email: a.casazza@comune.felino.pr.it Giornate di apertura al pubblico: giovedi e sabato dalle 8,30 alle 13,00
b) ARCHIVIO STORICO: P.le della Vecchia Fornace, San Michele Gatti personale di riferimento: Dott.ssa Franca Manzini Tel. 0521836296 email: archivio@comune.felino.pr.it Giornate di apertura al pubblico: Lunedì dalle 10,00 alle 18,00 e sabato dalle 9,00 alle 14,00
Documenti da presentare: Modulo di accesso agli atti; documento d'identità del richiedente e dell’eventuale delegato; ricevuta dell’avvenuto pagamento dei diritti di segreteria (se dovuti)
Provvedimento sostituibile con una dichiarazione dell'interessato: No
Riferimenti legislativi (Normativa): - L. 241/1990 "Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi" - D.Lgs 267/2000 “Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali” - Decreto legislativo 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” - D.P.R. 184/2006 “Regolamento recante disciplina in materia di accesso ai documenti amministrativi” - Regolamento in materia di responsabile del procedimento e del diritto di accesso ai documenti amministrativi approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 103 del 11 novembre 1997 e successive modificazioni. - Statuto Comunale (art. 42), approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 83 del 19 dicembre 2001
Strumenti di tutela in favore dell'interessato - Reclamo da inoltrare al Difensore Civico; - Ricorso al TAR ai sensi dell'art. 29 della L. 104 del 2010, entro 30 giorni dalla data di notifica; - Ricorso al Presidente della Repubblica, in applicazione dell'art. 8, comma 1, del DPR 1199 del 24.11.1971, entro 120 (centoventi) giorni dalla data di notifica
Modalità di attivazione degli strumenti di tutela in favore dell'interessato presentazione del ricorso entro i termini di legge
Conclusione Con Silenzio Assenso: No
Pubblicato il 
Aggiornato il