Open      
motore di ricerca

Pedemontana sociale: presentazione libro di Sonia Pergolesi su famiglie dei disabili

Il contatto inatteso con le parole della diagnosi della disabilità di un figlio, o di una figlia, traccia un nuovo percorso genitoriale, diverso da quello immaginato. Ed è dall’incontro con le madri e i padri, inteso come momento di accoglienza delle loro storie “ri-definite”, che la sociologa Sonia Pergolesi inizia ad analizzare nel suo libro “Accanto all’evento inatteso”, un modo diverso di stare al fianco delle famiglie, elaborato nel progetto “A casa con sostegno”, attivo a Parma e rivolto ai genitori di figli o figlie disabili da zero a 14 anni.

Giovedì 30 maggio alle 17,30 a Casa I Prati (Via San Prospero 13, Collecchio), sarà la stessa Pergolesi a presentare il volume, edito da Liguori, in cui questa diversa modalità di stare a fianco dei genitori viene narrata attraverso le progettualità intraprese e le competenze apprese, grazie al complesso intreccio di relazioni che pone al centro le storie di vita familiare e la cura dell’ascolto, imprescindibili per le figure professionali che affiancano mamme e papà.

Il libro è “abitato” dalle parole dei genitori, dei professionisti e delle professioniste che ne accompagnano il percorso di elaborazione animando i significati di fondo: i legami come risorse per costruire nuove libertà nelle relazioni e la vicinanza come esito della conoscenza che colma le distanze.

Sonia Pergolesi collabora da anni con Azienda Pedemontana Sociale, nel ruolo di consulente, occupandosi di formazione sulle tematiche dell’auto mutuo aiuto, rivolta agli assistenti sociali, e della progettazione, supervisione avvio e costituzione dei gruppi di auto mutuo aiuto rivolti a familiari di giovani e adulti disabili o malati di Alzheimer. Ed è stata proprio l’Azienda del Welfare dell’Unione Pedemontana Parmense ad organizzare la presentazione insieme al Comune di Collecchio e con la collaborazione del Consorzio Solidarietà Sociale e dell’associazione Liberi di Volare.

Al termine dell’incontro, verrà offerta un’apericena che sarà preparata proprio dai ragazzi di Liberi di volare.

 

 

Pubblicato il mercoledì 22 maggio 2019
Aggiornato il lunedì 27 maggio 2019