Aperto il cantiere della nuova mensa scolastica: al via gli scavi delle fondamenta - Comune di Felino

archivio notizie - Comune di Felino

Aperto il cantiere della nuova mensa scolastica: al via gli scavi delle fondamenta

Aperto il cantiere della nuova mensa scolastica: al via gli scavi delle fondamenta

Comunicato stampa del 07/11/2018

 


 

Sono partiti i lavori di realizzazione della nuova mensa del polo scolastico comunale di Felino che sorgerà a fianco della scuola primaria e che fa parte del primo stralcio del progetto del nuovo polo scolastico inaugurato nel 2012. 

 

Concluso l'allestimento della barriera protettiva che delimita l'area interessata dai lavori, oggi è stato aperto il cantiere e si è dato il via agli scavi delle fondamenta. “Dopo circa 6 anni dall’inaugurazione della scuola primaria, il Comune di Felino riesce finalmente a dare avvio ad una delle opere più attese” spiega Elisa Leoni, Sindaco di Felino. “Rispetto all’ipotesi iniziale, il progetto in questi anni è stato rivisto e modificato, sia perché sono intervenuti dei cambiamenti normativi, ma anche per ottimizzare le risorse e i tempi di realizzazione” aggiunge la Leoni, che prevede "la conclusione dei lavori entro la prossima estate per una piena fruizione della nuova mensa nell’anno scolastico 2019-2020".

 

 

Il progetto del valore di € 1.698.222 è stato finanziato quasi interamente da risorse di bilancio, con un mutuo di € 350.000 e grazie anche ad un finanziamento regionale di € 250.000. Con una superficie utile di 585.19 mq, l’edificio sarà inizialmente riservato alla sola scuola primaria e sarà composto da uno spazio a servizio della mensa in continuità con il collegamento scuola-mensa, da cui si accede da un lato al refettorio e dall’altro al porticato prospiciente il cortile centrale.

 

Come afferma l’Assessore ai Lavori Pubblici di Felino Simona Damenti, “la struttura del fabbricato è pensata per creare una continuità tra gli spazi della scuola e della mensa in modo da favorire la sosta e il gioco dei bambini sia prima che dopo i pasti.  L'edificio sarà dotato di un porticato sfruttabile sia nel momento dell'intervallo che in quello dell'uscita dei bambini”.


Pubblicato il 
Aggiornato il