Open      
motore di ricerca

Viaggio a Cumières: rinnovato il Patto di gemellaggio con gli amici francesi

Viaggio a Cumières: rinnovato il Patto di gemellaggio con gli amici francesi

Dalla terra dello champagne con rinnovato sodalizio e l’auspicio di futuri scambi. E’ tornata soddisfatta e piena di stimoli la delegazione di felinesi che ha partecipato al viaggio a Cumières in Francia, organizzato Comitato di Gemellaggio del Comune di Felino dal 28 al 30 giugno per la festa “Guinguette en champagne – Ambiance 1900”, una manifestazione culturale, gastronomica e turistica che si è svolta nel cuore dello champagne.

“Abbiamo accolto con piacere l’invito a partecipare a questo viaggio. Un’iniziativa che ci ha permesso di rinnovare e rinforzare il nostro Patto di Gemellaggio con Cumières. Ottimo esempio di come si possa esprimere l’amicizia europea in senso istituzionale e relazionale. Ringrazio il Comitato di Gemellaggio organizzatore e la rappresentanza di felinesi che ha preso parte alla manifestazione, tassello di un più ampio lavoro che, oltre alla promozione dei rispettivi prodotti e tipicità, ha come fine uno scambio culturale che abbiamo sempre pensato possa trovare la sua più naturale concretezza e declinazione nel coinvolgimento dei ragazzi delle scuole”, sottolinea il Sindaco Elisa Leoni.

Al viaggio hanno partecipato una ventina di concittadini tra cui Enrica Cotti in rappresentanza del Comune di Felino e Gabriele Pecorari nella sua funzione di Presidente del Comitato di Gemellaggio del nostro Comune.

“L’accoglienza è stata generosa e calorosa. Siamo molto grati al Sindaco di Cumières Jose Tranchant e al Presidente dell’Associazione Gemellaggio Philippe Martin, a tutti i volontari dell’Associazione e ai produttori di champagne per averci invitato a prendere parte a questa suggestiva festa e per la grande ospitalità dimostrata”, sottolinea la consigliera comunale Cotti.

Infatti la delegazione è stata accolta con una cena di benvenuto e durante la tre giorni ha avuto l’opportunità di visitare la famosa cantina “Moet e Chandon” a Epernay e altri vignaioli di Cumières.

Il gruppo è stato poi coinvolto nella vivace e caratteristica festa della Guinguette en Bords de Marne, con balli in costumi d'epoca.

Interessante anche la visita al villaggio e all'abbazia di Hautvillers dov’è vissuto ed è sepolto il monaco benedettino Dom Pierre Perignon inventore dell'omonimo champagne.

E’ stata infine predisposta una cerimonia ufficiale presso il municipio di Cumières, con lo scambio di doni e l'auspicio di nuove iniziative, per uno scambio culturale che coinvolga i giovani di entrambi i territori.

Pubblicato il lunedì 1 luglio 2019
Aggiornato il venerdì 19 luglio 2019