CORONAVIRUS: PRONTI A RIAPRIRE I SERVIZI COMUNALI - Comune di Felino

archivio notizie - Comune di Felino

CORONAVIRUS: PRONTI A RIAPRIRE I SERVIZI COMUNALI

CORONAVIRUS: PRONTI A RIAPRIRE I SERVIZI COMUNALI

MERCOLEDì 26 FEBBRAIO 2020

 

Ordinanza 1/2020 COVID-2019

 

Per effetto dell’ordinanza del Ministero della Salute, controfirmata dal presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, fino a domenica 1 marzo (compresa) sono attive in tutto il territorio regionale – e dunque anche a FELINO – alcune disposizioni a scopo puramente precauzionale per limitare la diffusione del contagio da nuovo Coronavirus (come da elenco sotto) Riapriranno invece giovedì 27 febbraio gli uffici comunali - che dal 24 febbraio funzionano ad accesso controllato - la biblioteca comunale, lo spazio giovani e i servizi sociali. Confermato il mercato settimanale di sabato 29 febbraio. 

 

 

COSA E’ CHIUSO
Scuole di ogni ordine e grado
Asili nido
Università della terza età (Università Popolare di Felino)
Musei e luoghi di cultura
Viaggi di istruzione (in Italia e all’estero)
Cinema
Musei
Discoteche/sale da ballo
Teatro


COSA E’ VIETATO
Manifestazioni
Fiere
Sagre
Concerti
Eventi sportivi che prevedano la presenza di pubblico (campionati, tornei e competizioni di ogni categoria e di ogni disciplina)
Attività di spettacolo (rappresentazioni teatrali, cinematografiche, musicali)
Corsi professionali
Le attività di formazione ad un gruppo classe


COSA FUNZIONA
corsi di varia natura e allenamenti sportivi
biblioteca comunale da giovedì 27/02/2020

uffici comunali da giovedì 27/02/2020
i luoghi sedi di corsi (centri linguistici, centri musicali e scuole guida)
gli impianti sportivi (centri sportivi, palestre pubbliche e private, piscina pubbliche e private, campi da gioco, ecc.)
tutte le strutture che non prevedono aggregazioni di pubblico (quindi che lavorano a porte chiuse) o eccezionali concentrazioni di persone
tutte le attività economiche, agricole, produttive, commerciali, di servizio e ricettive
i pubblici esercizi e le mense (tranne le mense e gli esercizi a servizio di spettacoli, fiere, mercati straordinari, meeting, sfilate, convegni ecc.)
le attività di guide e accompagnatori turistici
i corsi aziendali (ma senza “significative concentrazioni di persone”)
i normali mercati settimanali
i Centri diurni per anziani e disabili 
le celebrazioni dei matrimoni e delle esequie civili e religiose
I centri di aggregazione sociale (circoli ricreativi, centri sociali, centri giovani, centri anziani, orti urbani ecc.) che svolgano solo attività ordinaria
i servizi per il lavoro erogati ad una sola persona (quali i colloqui di orientamento)

 

LIMITAZIONI
🙌 limitato accesso ad un solo familiare per paziente (al giorno) alle case protette

 


Pubblicato il 
Aggiornato il