Open      
motore di ricerca

Accesso Civico

Responsabile del procedimento: Dott.ssa Renata Greco
Cos'è: L'accesso civico è il diritto di chiunque di richiedere i dati e i documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetti di pubblicazione, ossia per i quali non sussista uno specifico obbligo di pubblicazione.
La richiesta è gratuita e non deve essere motivata. L'istanza può essere trasmessa per via telematica ed è presentata alternativamente ad uno dei seguenti uffici:
a) al Responsabile della Trasparenza (email: r.greco@comune.felino.pr.it) oppure al Referente dell'Accesso Civico semplice (email: mc.delendati@comune.felino.pr.it), ove l'istanza abbia a oggetto dati, informazioni o documenti oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi del presente decreto
b) all'ufficio che detiene i dati, le informazioni o i documenti, ove l'istanza abbia a oggetto dati, informazioni o documenti che non sono oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi del presente decreto;
c) all'Ufficio Protocollo,
email: protocollo@postacert.comune.felino.pr.it;
d) tramite posta ordinaria: Ufficio Protocollo Municipio di Felino, piazza Miodini 1 – 43035 Felino (PR)
e) tramite fax al n. 0521 834661
Chi può richiederlo: Tutti i cittadini
A chi è destinato: Tutti i cittadini
Modalità di Attivazione: A domanda
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Domanda ufficio di competenza
Come si richiede : ACCESSO CIVICO "SEMPLICE"
Il rilascio di dati o documenti in formato elettronico o cartaceo è gratuito, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato dall'amministrazione per la riproduzione su supporti materiali.
Nei casi di pubblicazione obbligatoria, l’Amministrazione provvede a pubblicare sul sito i dati, le informazioni o i documenti richiesti e a comunicare al richiedente l'avvenuta pubblicazione dello stesso, indicandogli il relativo collegamento ipertestuale.
Nel caso in cui la richiesta di accesso civico riguardi dati, informazioni o documenti oggetto di pubblicazione obbligatoria, il responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza ha l'obbligo di effettuare la segnalazione di cui all'articolo 43, comma 5.L'istanza può essere trasmessa per via telematica oppure cartacea con apposito modulo (Modulo 1)
ACCESSO CIVICO "GENERALIZZATO"
Nei casi in cui la pubblicazione non è obbligatoria, l'amministrazione cui è indirizzata la richiesta di accesso, se individua soggetti controinteressati è tenuta ad avvisarli mediante invio di copia con raccomandata con avviso di ricevimento o per via telematica.
Entro dieci giorni dalla ricezione della comunicazione, i controinteressati possono presentare una motivata opposizione, anche per via telematica, alla richiesta di accesso. A decorrere dalla comunicazione ai controinteressati, il termine è sospeso fino all'eventuale opposizione dei controinteressati. Decorso tale termine, la PA provvede sulla richiesta, accertata la ricezione della comunicazione.
Il procedimento di accesso civico deve concludersi con provvedimento espresso e motivato nel termine di 30 giorni dalla presentazione dell'istanza con la comunicazione al richiedente e agli eventuali controinteressati. In caso di accoglimento, l'amministrazione provvede a trasmettere tempestivamente al richiedente i dati o i documenti richiesti.
In caso di accoglimento della richiesta di accesso civico nonostante l'opposizione del controinteressato, salvi i casi di comprovata indifferibilità, l'Amministrazione ne dà comunicazione al controinteressato e provvede a trasmettere al richiedente i dati o i documenti richiesti non prima di quindici giorni dalla ricezione della stessa comunicazione da parte del controinteressato. Il rifiuto, il differimento e la limitazione dell'accesso devono essere motivati con riferimento ai casi e ai limiti stabiliti dall'articolo 5-bis. Il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza può chiedere agli uffici della relativa amministrazione informazioni sull'esito delle istanze.
L'istanza può essere trasmessa per via telematica o cartacea su apposito modulo (Modulo 2).
Tempi: 30 gg
Documentazione rilasciata: La documentazione richiesta viene pubblicata sul sito istituzionale dell'Ente nella sezione dedicata e al richiedente viene comunicato il link ipertestuale; nei casi di pubblicazioni non obbligatorie, copie dei documenti vengono consegnati al richiedente con provvedimento espresso
Spese a carico dell'utente: costi di riproduzione delle copie
Dove rivolgersi: Per accesso civico "semplice" Ufficio Comunicazione piazza Miodini 1 - Felino (PR) 1° piano Orari dal lunedì al sabato ore 8.30 - 13.00 Tel. 0521 335941 Fax 0521 - 834661 email: mc.delendati@comune.felino.pr.it;
Documenti da presentare: modulo di accesso civico semplice (1) per richiesta pubblicazioni obbligatorie; modulo di accesso civico generalizzato (2) per richiesta di documenti, informazioni, dati non obbligatori.
Riferimenti legislativi (Normativa): D. Lgs 33/2013 art. 5 e 5 bis D. Lgs 97/2016
Strumenti di tutela in favore dell'interessato Nei casi di diniego totale o parziale dell'accesso o di mancata risposta entro il termine indicato al comma 6, il richiedente può presentare richiesta di riesame al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, di cui all'articolo 43, che decide con provvedimento motivato, entro il termine di venti giorni. Se l'accesso è stato negato o differito a tutela degli interessi di cui all'articolo 5-bis, comma 2, lettera a), il suddetto responsabile provvede, sentito il Garante per la protezione dei dati personali, il quale si pronuncia entro il termine di dieci giorni dalla richiesta. A decorrere dalla comunicazione al Garante, il termine per l'adozione del provvedimento da parte del responsabile è sospeso, fino alla ricezione del parere del Garante e comunque per un periodo non superiore ai predetti dieci giorni.
Modalità di attivazione degli strumenti di tutela in favore dell'interessato Avverso la decisione dell'amministrazione competente o, in caso di richiesta di riesame, avverso quella del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, il richiedente può proporre ricorso al Tribunale amministrativo regionale ai sensi dell'articolo 116 del Codice del processo amministrativo di cui al decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104. -Responsabile della Prevenzione della Corruzione -Titolare del potere sostitutivo - TAR - Difensore civico
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Dott.ssa Renata Greco
  • Telefono: 0521-335925
  • Fax: 0521-834661
  • Email: r.greco@comune.felino.pr.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Presentazione scritta del ricorso
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Affari Legali, Segretario Comunale
  • Responsabile dell'ufficio: Dott.ssa Renata Greco
  • Telefono: 0521-335925
  • Email: r.greco@comune.felino.pr.it
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Affari Legali, Segretario Comunale
  • Responsabile del provvedimento finale: Dott.ssa Renata Greco
  • Telefono: 0521-335925
  • Email: r.greco@comune.felino.pr.it
Pubblicato il sabato 4 giugno 2016
Aggiornato il giovedì 11 maggio 2017