Voto degli italiani residenti all'estero - Comune di Felino

guida ai servizi - Comune di Felino

Voto degli italiani residenti all'estero

Voto degli italiani residenti all'estero

Responsabile del procedimento: Dott.ssa Renata Greco
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia

  • Titolare del potere sostitutivo: Dott.ssa Renata Greco
  • Telefono: 0521-335925
  • Fax: 0521-834661
  • Email: r.greco@comune.felino.pr.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: Presentazione scritta del ricorso
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Elettorale e Leva

  • Responsabile dell'ufficio: Stefania Asti
  • Telefono: 0521 335950
  • Email: elettorale@comune.felino.pr.it
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Elettorale e Leva

  • Responsabile dell'ufficio: Stefania Asti
  • Telefono: 0521 335950
  • Email: elettorale@comune.felino.pr.it
Descrizione: I cittadini italiani residenti all’estero, iscritti nelle specifiche liste elettorali, votano per corrispondenza. Con questo obiettivo è istituita una circoscrizione Estero, prevista dall’articolo 48 della Costituzione, per l’elezione delle Camere, elezioni del parlamento europeo e i referendum.
Quella del voto per corrispondenza è la modalità ordinaria di voto. In alternativa il cittadino italiano residente all’estero può optare, entro il termine fissato dalla legge, per votare in Italia, presso le sezioni elettorali del comune nelle cui liste elettorali è iscritto, per i candidati che si presentano nelle circoscrizioni e regioni del territorio nazionale. L’opzione si esercita con una comunicazione scritta indirizzata al Consolato di residenza entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello previsto per la scadenza naturale della legislatura o, in caso di scioglimento anticipato delle Camere o di indizione di referendum popolare, entro il decimo giorno successivo alla indizione delle votazioni.
La Circoscrizione estero è suddivisa in quattro ripartizioni: Europa, compresi i territori asiatici della federazione russa e della Turchia; America meridionale; America settentrionale e centrale; Africa, Asia, Oceania e Antartide.
Non possono votare per corrispondenza gli elettori italiani residenti in Stati con i quali il Governo italiano non ha potuto concludere accordi per garantire che il diritto di voto si svolga in condizioni di eguaglianza, di libertà e di segretezza, oppure in Stati la cui situazione politica o sociale non garantisce, anche temporaneamente, l’esercizio del diritto di voto secondo tali condizioni.
Dove si verifichino queste situazioni che non consentono l’esercizio del voto per corrispondenza, vengono adottate le misure organizzative per dare la possibilità ai cittadini italiani residenti in tali Stati di votare in Italia. A tali elettori viene inviata, da parte dei comuni nelle cui liste sono iscritti, una cartolina con l’avviso relativo alla data e agli orari per l’esercizio del voto in Italia.
Chi può richiederlo: cittadini italiani residenti all'estero
A chi è destinato: cittadini italiani residenti all'estero
Modalità di Attivazione: A istanza di parte
Modalità recupero informazioni propri procedimenti in corso: Domanda all'ufficio di competenza
Come si richiede : Contattare personalmente, telefonicamente o via mail l'ufficio
Tempi del procedimento: L’elettore residente all’estero e iscritto all’Aire (Anagrafe degli italiani residenti all'estero) che vuole esercitare l’opzione per il voto in Italia, deve inviare comunicazione scritta all’ufficio consolare di riferimento entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello previsto per la scadenza naturale della legislatura.
In caso di elezioni anticipate o di referendum l’elettore può esercitare l’opzione per il voto in Italia entro il 10° giorno successivo alla indizione delle votazioni.
Documentazione rilasciata: avviso mezzo cartolina
Validità documentazione rilasciata: temporanea
Spese a carico dell'utente: nessuna spesa prevista
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti nessun pagamento previsto
Dove rivolgersi: Ufficio Elettorale e Leva Comune di Felino piazza Miodini 1 (primo piano) tel. 0521 335950 Stefania Asti email: elettorale@comune.felino.pr.it appuntamenti: mercoledì
Come si raggiunge: Municipio di Felino piazza Miodini 1 - 43035 Felino (PR) primo piano
Documenti da presentare: richiesta scritta con eventuale documentazione richiesta dall'Ufficio
Provvedimento sostituibile con una dichiarazione dell'interessato: No
Riferimenti legislativi (Normativa): Legge 27 dicembre 2001, n. 459 "Norme per l' esercizio del diritto di voto dei cittadini italiani residenti all'estero".
Strumenti di tutela in favore dell'interessato - ricorso in opposizione: rivolto, in alcuni e limitati casi, alla stessa Autorità che ha emanato il provvedimento, in genere entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto; - ricorso gerarchico: proponibile, per gli atti non definitivi, avanti l’Autorità gerarchicamente superiore all'organo emanante, entro 30 giorni dalla notifica, pubblicazione o conoscenza dell'atto (facoltativamente al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale); - ricorso straordinario al Capo dello Stato: ammesso, solo per motivi di legittimità, entro 120 giorni dalla notificazione o conoscenza dell'atto impugnato (in alternativa al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale)
Modalità di attivazione degli strumenti di tutela in favore dell'interessato presentazione del ricorso nei tempi e modalità di legge
Conclusione Con Silenzio Assenso: No
Pubblicato il 
Aggiornato il